Tag

, , , ,

ALASKA TOURS DI GRUPPO con accompagnatore

2013-03-24_015250

Partenze

Partenze estate 2013:
luglio: 20
agosto: 03

Durata: 15 giorni / 14 notti
Accompagnatore in lingua italiana

Programma di viaggio

1° giorno – … / Anchorage
Arrivo ad Anchorage ed incontro con ns incaricato. Trasferimento privato all’hotel Westmark (1a cat) o similare.
Pernottamento.

2° giorno – Anchorage – Denali National Park and Preserve (385 km ca)
Partenza in direzione nord alla volta del Parco Nazionale più famoso dell’Alaska, il Denali National Park and Preserve. Lungo il percorso si apriranno panorami mozzafiato tra la natura selvaggia ed inviolata, si visiterà l’Alaska Heritage Center.
Pernottamento al Denali Grizzly Bear Lodge o similare.

3° giorno – Parco Nazionale del Denali
Giornata dedicata alla scoperta di questo immenso Parco Nazionale, il cui nome in in lingua athabaska significa “il più grande”.
Sovrastato dall’imponente Mt. McKinley, la montagna più alta di tutto il continente americano (6200 metri), il cui candore  si staglia nel cielo blu, il Parco è l’habitat di una grande quantità di animali selvatici e, macchina fotografica o videocamera alla mano, non sarà difficile inquadrare gli orsi bruni e grizzly, le capre di montagna, i caribù, gli alci o animali più piccoli, quali marmotte, volpi, castori, porcospini, e tantissime specie di uccelli, dalle aquile reali ad altri rapaci. La flora locale è altrettanto ricca, con oltre 650 specie di piante che producono fiori, oltre a muschi, licheni, funghi e alghe. Anticamente la zona era abitata da cinque diversi ceppi etnici e semi-nomadi, di lingua athabaska: gli Ahtna a est, i Dena’ina a sud, i Kuskokwim a ovest, i Koyukon a nord, i Tanana a nord-est. Questi indigeni si spostavano lungo i maggiori corsi d’acqua.Negli ultimi decenni la zona è stata anche dichiarata una “International Biosphere Reserve”, importante per la ricerca sull’ecosistesma subartico.
Da sapere: il nomade americano, Christopher McCandless, visse gli ultimi giorni della sua vita in questo parco, dopo aver viaggiato per gli Stati Uniti occidentali. Della permanenza del ragazzo nel parco parla il giornalista Jon Krakauer nel libro Nelle terre estreme da cui è tratto il film Into the Wild – scritto e diretto da Sean Penn.
Rientro al Lodge. Pernottamento.2013-03-24_015512

 


4° giorno – Denali National Park – Fairbanks (205 km ca)
Partenza di mattina per Fairbanks: è la seconda città più grande dell’Alaska, un paio di gradi sotto il Circolo Polare Artico, dove il sole non tramonta mai nel periodo da fine maggio e metà luglio. La città fu fondata nel 1901 e dopo una veloce espansione divenne la seconda città più importante dell’Alaska; grazie anche alle orde di minatori alla frenetica ricerca dell’oro. Nulla influì in ogni modo positivamente sul sviluppo della città come la realizzazione del Trans-Alaska Pipeline  a seguito della scoperta del petrolio nella Prudhoe Bay (1968).
Visita guidata della città nel pomeriggio includendo l’Università e il Museo del Nord.
Pernottamento all’hotel Westmark.

5° giorno – Fairbanks – crociera sul fiume in battello storico
Mattinata dedicata ad una crociera sul Chena River a bordo di un caratteristico battello a pale.
Pomeriggio a  disposizione per visite e shopping. Pernottamento in hotel.2013-03-24_015539

6° giorno – Fairbanks – Glennallen (395 km ca)
Partenza in mattinata lungo il Glenn Highway in direzione sud. Sosta a North Pole per visitare la casa di Babbo Natale. Arrivo a Glennallen nel tardo pomeriggio.Cittadina tranquilla in posizione strategica per l’incontro delle due strade che attraversano l’Alaska, Glennallen è famosa per i magnifici panorami con vette alte oltre 3600 m, ai piedi del Parco nazionale di Wrangell-St. Elias.Nell’antichità le popolazioni indios degli Athnas, alla ricerca di insediamenti di caccia e pesca seguirono il corso del Copper River, per insediarsi nei dintorni di Glennallen.
Pernottamento al New Caribou Hotel.

7° giorno – Glennallen – Valdez ( 195 km ca) – Il Ghiacciaio Worthington
Si raggiunge il piccolo insediamento di Chitina, per poi proseguire lungo la Richardson Highway fino a Valdez, affiandando il Parco Nazionale di  Wrangell St. Eliasnella parte meridionale dell’Alaska, uno dei presidi naturali più estesi e spettacolari del mondo. È il più grande parco nazionale degli USA, e si estende su un’area di oltre 53.000kmq. Al suo interno spicca la seconda cima della nazione, il Monte Saint Elias, alto 5.489 metri. Durante il viaggio sosta per una breve visita all’impressionante Ghiacciaio Worthington.
Valdez, oltre ad essere situata in una ricca zona petrolifera, è una delle più pittoresche dell’Alaska grazie alla sua posizione sul profondo fiordo incorniciato dalle Montagne e ghiacciai del Chugach che si specchiano nelle acque cristalline come gioielli. Nell’800 quest’area era battuta dai cercatori di oro e di rame.
Pernottamento al Mountain Sky Hotel.

8° giorno – Valdez- Whittier- Seward (290 km ca)
Crociera sul Columbia Glacier
Si prende il traghetto per Whittier, attraversando il maestoso Columbia Glacier, il secondo ghiacciaio del Nord America, con un fronte largo quasi 2 km, ed alto 90 m. Il fiordo di questo ghiacciaio è costellato da icebergs che galleggiano lenti alla deriva. Da qui si prosegue verso nord sulla Seward Hwy che da Whittier conduce a Seward, pittoresca cittadina di provincia di inizio ‘900, alle pendici del Mt. Marathon sulla punta settentrionale della Resurrection Bay, una baia che si affaccia sulla costa occidentale della penisola di Kenai. Imponenti vette e pendii ricoperti da boschi di pioppi e abeti, incorniciano la baia.
Pernottamento al Windsong Lodge o similare.

9° giorno – Seward -Crociera nel Kenai Fjord
Si parte oggi per una suggestiva Crociera lungo la costa ed i fiordi della pittoresca penisola di Kenai: si aprirà ai nostri occhi uno scenario di straordinaria bellezza, habitat naturale di fauna marina e terrestre! Enormi icebergs verdi e azzurri che si staccano dal ghiacciaio di Harding, fanno da cornice a uccelli marini, puffins, leoni marini, otarie, balene gibbute, orche e aquile. Pranzo a bordo.
Pernottamento al lodge.2013-03-24_015921

10° giorno – Seward / Girdwood – Ghiacciaio Portage (145 km ca)
Lungo il viaggio verso nord sosta per la visita al Begich Boggs Visitor Center: l’edificio è dotato di piattaforme e cannocchianli panoramici, è progettato proprio per far ammirare il panorama del Portage Glacier o meglio, essendo il ghiacciao alquanto ritirato, i segni e tracce del lavoro del ghiaccio, interessanti dal punto di vista morfologico.
Tempo a disposizione nel pomeriggio a Girdwood, in una posizione magnifica all’ll’Aleyska Resort.
Cena con vista panoramica al ristorante Seven Glaciers in cima alla montagna.

11° giorno – Girdwood – Anchorage (65 km ca)
Mattinata a disposizione per esplorare questa bellissima zona e rientro ad Anchorage nel pomeriggio.Conosciuta come la « Città delle luci » (in inverno) e la « Città dei fiori » (in estate), Anchorage è la più grande città dell’Alaska con i suoi 260.000 abitanti, pari ca al 40% della popolazione di tutto lo stato. Anchorage è splendidamente situata a sud della zona centrale dell’Alaska, tra il Cook Inlet e le imponenti Montagne Chugach, che regalano alla città un magnifico sfondo naturale. Spiccano i grandi spazi verdi (10.946 ettari di parchi pubblici e 400 km² di aree giardino) formano quasi un tutt’uno tra la città e la natura circostante. Non è difficile incontrare negli immediati paraggi orsi, grizzly, alci!Pernottamento all’hotel Westmark.

12° giorno – Anchorage – Juneau – Glacier Bay
Partenza in aereo per l’isola di Juneau (a sud est), capitale dello stato dell’Alaska, a cui non è collegata da alcuna strada. Junot è probabilmente la capitale più particolare e scenografica della nazione, con un interessante centro storico, ed un lungomare colmo di navi da crociera, pescherecci ed idrovolanti. Dall’alto la capitale è protetta dall’imponenza del Juneau Ice Field, una banchisa polare che si alterna tra ghiacciaie montagne. Nella zona dove è sorta Juneau fu scoperto il primo grande bacino aurifero dello stato, ed essa fu la prima città dell’Alaska dopo l’acquisto del paese da parte degli Stati Uniti.
Da Juneau, si prosegue per Gustavus, piccolo centro a punto di partenza di stupende escursioni naturalistiche.
Sistemazione al Glacier Bear Track Inn Lodge, lodge tipico e maestoso sulle sponde tranquille delle gole ghiacciate di Gustavus.
Gli abitanti, vivono prevalentemente di pesca, turismo e servizi per la comunità stessa, la maggior parte delle strade sono in terra battuta, ed allontanadosi anche di pochi metri dalle abitazioni è molto facile imbattersi in scoiattoli, aquile reali, alci ed orsi.
Cena e pernottamento.

2013-03-24_020033


13° giorno – Crociera attraverso la Glacier Bay ed avvistamento balene
Prima colazione e pranzo al lodge. Mattinata a disposizione.
Nel pomeriggio trasferimento al porto ed imbarco per una crociera fino a sera, durante la quale si potranno avvistare le balene.
La baia venne proclamata Monumento Nazionale nel 1980, con l’istituzione del parco nazionale. L’area del parco, che si estende su di una superficie di oltre 13.000 chilometri quadrati, è una riserva della biosfera dal 1986.
Fino a circa 200 anni or sono, tutta la zona di Gustavus, Icy Strait e Glacier Bay, era completamente sepolta sotto una spessa coltre di ghiaccio e neve. Ma oggi gran parte del ghiaccio è scomparso con una velocità che sembra non avere precedenti nella storia del pianeta, lasciando il posto a maestosi fiordi e fertili terre ricoperte da fittissime e rigogliose foreste di abeti.
Cena e pernottamento al lodge.

14° giorno – Glacier Bay – Juneau – Anchorage (volo) – crociera
Prima colazione. Nella prima mattinata partenza per un’altra straordinaria crociera per ammirare la maestosità della natura, i ghiacciai immensi, e balene, leoni marini, orsi, e oltre 200 specie di uccelli.
Partenza quindi da Bartlett Cove con volo per Juneau e da qui, proseguimento per Anchorage.
Pernottamento all’Hotel Days Inn o similare.

15° giorno – Anchorage / …
Trasferimento con il nostro incaricato in aeroporto.

Prezzi

Quota individuale di partecipazione tour

Adulto in camera doppia Adulto in camera tripla Adulto in camera quadrupla Adulto in camera singola
€ 5.945 € 5.585 € 5.465 € 7.230

La quota comprende:
–  Tour di 14 notti in Alaska con sistemazione in hotel di 2a categoria o tipici lodge e con trattamento base come segue:
*    Pasti come da programma
–    Trasferimenti aeroportuali ad Anchorage
–    Trasporti in van 12 posti in Alaska
–    Crociere ed escursioni come indicato nel programma
–    Accompagnatore parlante italiano durante il tour
–    Assicurazione medico/bagaglio

NB: In alcune località è possibile prevedere la sistemazione in hotels di categoria superiore con relativo supplemento.

Possibilità di sosta nelle principali città americane della East & West Coast, Canada o HAWAII.
Per ulteriori informazioni contattare i ns uffici.


La quota non comprende:
– i voli intercontinentali. si prega di contattare i nostri uffici per la migliore tariffa disponibile
– le bevande, e le mance
– tutto quanto non specificato sotto la voce “la quota comprende”.

INFO E PRENOTAZIONE: INFO@ATMOSPHERAITALIA.AITMITALIASERVICES.COM

Annunci