Tag

, , , ,

Oman Dhofar, deserti e profumi d’incenso a Salalah

dal 21 al 29/09/2013

 

Oman Dhofar, deserti e profumi d’incenso a Salalah
dal 21 al 29/09/2013
Salalah è un ottimo punto di partenza per visitare i numerosi luoghi d’interesse che sono presenti nella regione del Dhofar. All’estremità occidentale della città si trova la riserva naturale di Khawr, qui si osservano molti uccelli migratori di diverse specie…

RIF.: KIHO/CO

Programma di viaggio

1° giorno – MILANO MXP (o ROMA FCO) / MUSCAT
Partenza dall’Italia con il volo per Doha e proseguimento per Muscat. Ritiro delle auto Toyota Land Cruiser 4×4 e trasferimento in hotel.

2° giorno – MUSCAT / NIZWA
Dopo colazione ci dirigiamo alla grande moschea Sultan Qaboos: costruita da pochi anni, si presenta come un imponente costruzione in marmo bianco con archi e minareti. Partenza quindi per Nizwa. La tappa di questa giornata non é molto lunga tuttavia permette di osservare un panorama grandioso dominato dalle montagne dell’Hajar, il massiccio più importante dell’Oman con vette che superano i tremila metri. Giunti a Nizwa, lasciamo i bagagli in hotel e pranziamo. Partenza poi per il piccolo villaggio di Bahla, cittadina deliziosa, i cui quartieri vecchi sebbene abbandonati, offrono un interessante esempio di architettura tradizionale. Le sue case in mattoni di fango di due o tre piani sono costruite in stile yemenita. Proseguimento per il villaggio di Jabrin che possiede uno dei più affascinanti castelli omaniti, costruito nel XVII secolo. Dopo un breve tragitto ci dirigiamo alle grotte di Al Hotta, un sistema di caverne lungo più di 5 chilometri con stalattiti e stalagmiti attraversato da un fiume sotterraneo. Altra visita interessante é Tanuf dove é possibile osservare la città vecchia ormai distrutta durante le guerre del jebel e per vedere come funzionano gli “aflaj”, antichi canali di irrigazione di origine persiana. Ritorno nel tardo pomeriggio a Nizwa e cena in un ristorante con cucina tipica omanita. Pernottamento in hotel.

3° giorno – NIZWA / WAHIBA SANDS
Le prime ore della mattina sono dedicate alla visita del forte e del suo mercato, quindi partenza verso sud in direzione di Al-Mintirib, un piccolo villaggio ai margini del deserto e punto di riferimento per le escursioni alle Wahiba Sands, le alte dune di sabbia che si spingono sino al mare. Raggiungiamo un campo tendato immerso tra le dune per il pranzo. Rientriamo al villaggio e proseguiamo sulla strada asfaltata in direzione di Sur che raggiungiamo nel pomeriggio. Dalla corniche si gode uno splendido panorama sul pittoresco villaggio di Ayajh con il caratteristico faro. I dhow arrivano in porto grazie alle tre torri di guardia di questo villaggio che segnano l’ingresso nella laguna. Lungo questo passaggio é ancora possibile veder costruire barche a mano. Quindi possiamo trascorrere le ore che precedono la cena nel piccolo souk colmo di merci di ogni tipo ed oggetti di artigianato locale. Cena e pernottamento in hotel.

4° giorno – WAHIBA SANDS / RAS AL HADD
Partenza in mattinata per le dune delle Wahiba Sands inoltrandosi nel deserto. Si attraversa una zona dove sono frequenti gli incontri con accampamenti di nomadi Wahiba le cui donne portano le caratteristiche burqa, le maschere facciali nere. In pochi chilometri si é poi immersi in un mondo irreale di dune altissime di sabbia color ocra. Un percorso impegnativo ma molto spettacolare con dune dalle forme e dai colori totalmente differenti di quelle del deserto del Sahara. Attraversiamo completamente le dune di questo deserto e si ritorna lungo le spiagge a poca distanza da un mare color smeraldo e con migliaia di uccelli che si alzano in volo. Incontriamo numerosi villaggi di pescatori e giungiamo a Ras al Hadd, il promontorio estremo della penisola arabica dove si trova la spiaggia delle tartarughe. Cena e pernottamento in un piacevole resort con bungalows sul mare, non molto distante dalla spiaggia di Ras al Jinz, l’importante luogo di cova della “tartaruga franca”.

5° giorno – RAS AL HADD / SUR / MUSCAT
Dopo colazione, partenza per la cittadina di Sur; grazie alla bella corniche, ai due forti, alle vicine spiagge e alla lunga tradizione cantieristica, Sur é uno dei maggiori richiami turistici dell’Oman. In mattinata poi proseguiamo l’itinerario di ritorno e raggiungiamo il villaggio di Tiwi. Ci addentriamo con l’auto nel ouadi spettacolare per il paesaggio e per i nove villaggi che si trovano all’interno. Le pozze verde smeraldo e le folte piantagioni del Wadi Tiwi gareggiano in bellezza con quelle del Wadi Shab, uno stupendo canyon naturale con pareti alte centinaia di metri dove il corso d’acqua ha creato laghi naturali. Per la visita di questo ouadi lasceremo le auto per addentrarci a piedi; il nome in arabo significa “gola tra le rupi” ed é uno dei maggiori richiami del paese. Superato lo spettacolare ingresso, il wadi offre un superbo panorama con pozze verde-azzurre, cascate e piantagioni a terrazza; i martin pescatori aggiungono splendide macchie di colore e lungo il percorso non é difficile vedere delle gazzelle che brucano. Ritornati alle auto, continuiamo a seguire il percorso verso Muscat. Cena e pernottamento in hotel ad Al Qurm.

6° giorno – MUSCAT / SALALAH 
Trasferimento al mattino dopo colazione per l’aeroporto e partenza con il volo per Salalah. Arrivati alla capitale del Dhofar ritiriamo le auto 4×4 e ci dirigiamo in hotel per una breve pausa di riposo. Dopo pranzo ci dirigiamo al sito archeologico di Al-Baleed che si trova tra la strada Sultan Qaboos e il mare. Il sito, di straordinaria importanza, si estende per oltre un chilometro lungo la costa e per 500 metri nell’entroterra; l’antico nome della città é Zafar e qui si sviluppò la civiltà dei Manjawi tra il XII e il XVI secolo quando era il centro principale della regione per l’esportazione di incenso e cavalli verso est, soprattutto India e Cina. Molto interessante anche il Museo Frankincense realizzate adiacente all’ingresso del sito e che contiene al suo interno numerosi reperti storici ritrovati nel Dhofar nel secolo precedente. Proseguiamo l’itinerario stradale in direzione est ed incontriamo il piccolo villaggio di Taqah dove effettuiamo una sosta per visitare il forte che si trova su un promontorio in un punto panoramico. Proseguiamo quindi per Khor Rouri, sito archeologico inserito tra i Patrimoni mondiali dell’Umanità dell’Unesco. Visita davvero interessante per questa città anticamente chiamata Sumhuran. Rientro nel pomeriggio a Salalah, cena in un ristorante locale e pernottamento in hotel.

7° giorno – SALALAH / RUB AL-KHALI / SALALAH
Al mattino, dopo colazione, partiamo verso nord seguendo la strada che si dirige a Muscat ma dopo circa 80 chilometri deviamo ad ovest su una pista che si dirige al Frankincense trail dove si possono osservare una grande quantità di Boswelia, alberi dell’incenso. Proseguiamo poi verso nord fino a raggiungere Ubar, l’antica città perduta dei beduini che oggi fa parte dei siti Patrimonio dell’Umanità. Si stima che la città fosse abitata dal 3000 a.C. al I secolo d.C. ed é l’ultimo punto per fare rifornimento di acqua prima di affrontare il viaggio attraverso il grande deserto. Dopo la visita continuiamo il percorso stradale fino al Rub al-Khali, il quarto vuoto, il deserto di sabbia più grande al mondo. Le grandi dune stellari fanno da cornice ad aree pianeggianti che cambiano colore in base alla luce passando da un bianco ad un azzurro intenso. Rientriamo nel tardo pomeriggio a Salalah, cena e pernottamento in hotel.

8° giorno – SALALAH / MUSCAT
Al mattino, dopo la colazione, seguiamo la strada asfaltata che ci conduce alla costa ovest di Salalah e alla spiaggia di Mughsail situata in una baia spettacolare culminante in una serie di scogliere a picco sul mare. Possiamo osservare alcuni “soffioni” attivi tutto l’anno e un’area ricca di piante dell’incenso poi proseguiamo verso Salalah per il pranzo in un ristorante locale. Ancora una parte del pomeriggio a disposizione da dedicare alla visita della Job’s Tomb; dal punto di vista religioso la Tomba di Giobbe rappresenta il luogo più importante della regione, e merita di essere vista per il bellissimo tragitto in auto ed il fantastico panorama che si può ammirare sulla pianura di Salalah. Dedichiamo le ultime ore prima della partenza con il volo per Muscat ad eventuali acquisti di artigianato locale. Trasferimento in aeroporto in serata e partenza con il volo per Muscat, quindi proseguimento per Doha e Milano Malpensa.

9° giorno – MUSCAT / MILANO MXP (o ROMA FCO)
Arrivo a Milano Malpensa (o Roma Fiumicino) in mattinata.

I PUNTI FORTI

• La capital area formata da Al Qurm, Muscat e Mutrah con la sua splendida corniche sul mare
• Terra di spezie e di incenso il cui profumo giunge sino al mare
• La cordialità di questa popolazione molto ospitale nei confronti dei visitatori
• Le montagne dell’Hajar con canyon e oasi verdeggianti con colori differenti
• Luoghi incontaminati e scarsamente frequentati dal turismo
• Le città storiche di Al-Baleed e Khor Rouri, dichiarati Patrimonio dell’Umanità dall’Unesco
• Guida sulle dune al di fuori di ogni traccia nel Rub al-Khali, il più grande deserto al mondo di sabbia
• Salalah, terra di spezie e di incenso il cui profumo giunge sino al mare

DOCUMENTI NECESSARI

Passaporto bollato in corso di validità con data di scadenza non inferiore a sei mesi. Il visto é effettuato all’arrivo in aeroporto a Muscat, il costo approssimativo é di 10 euro. Patente di guida italiana per i partecipanti che guidano l’auto 4×4 a noleggio.

NESSUNA VACCINAZIONE OBBLIGATORIA
TARIFFE PASSEGGERI sulle auto Toyota Land Cruiser 4×4 condotte da esperti autisti locali

– 2.450 Euro/persona

TARIFFE EQUIPAGGI che guidano l’auto 4×4 a noleggio

– 2.550 Euro/persona (equipaggio di 2 persone)
– 2.450 Euro/persona (equipaggio di 3 persone)
– 2.300 Euro/persona (equipaggio di 4 persone)

Le tariffe comprendono il noleggio dell’auto Toyota Land Cruiser 4×4 per tutta la durata del viaggio. Ritiro e riconsegna in aeroporto.

LA QUOTA COMPRENDE:

– Passaggio aereo con voli di linea Qatar Airways in classe economica dall’Italia (partenze da Milano Malpensa – Roma Fiumicino – Venezia) per Doha e proseguimento per Muscat A/R
– Passaggio aereo interno con voli Oman Air da Muscat a Salalah A/R
– Pernottamenti in hotel come da programma: Al Falaj hotel 4* a Ruwi poco distante dalla corniche di Mutrah, Al Diyar hotel 3* a Nizwa con splendide architetture omanite, Turtle Beach Resort a Ras al Hadd a pochi metri dal mare con spiaggia privata, dotato di camere di recente costruzione con ogni comfort, bagno e doccia all’interno, Hilton Hotel 4* a Salalah
– 1 pernottamento al campo fisso Arabian Orix nel deserto delle Wahiba Sands, camere ben arredate con bagno, doccia e acqua calda
– Pensione completa durante tutto il tour, dall’arrivo a Muscat fino all’ultimo giorno prima della partenza per l’Italia compreso le bevande durante i pasti per tutto il viaggio.
– Acqua e frutta nelle auto sempre a disposizione per i passeggeri
– Le visite, le escursioni, l’ingresso al parco delle tartarughe e le entrate ai musei
– Auto Toyota Land Cruiser 4×4 (modelli nuovi) per tutta la durata del viaggio dotate di aria condizionata e ogni comfort condotte da esperti autisti locali
– Assistenza di un coordinatore/guida italiano per tutta la durata dell’itinerario, con partenza insieme al gruppo dall’Italia
– Auto Toyota 4×4 al seguito con staff locale, per l’attraversamento integrale delle Wahiba Sands
– Quaderno di viaggio
– Set COLORI DI SABBIA™ a ogni partecipante
– Un DVD fotoshow con presentazione musicale, effetti e transizioni delle immagini, sarà inviato gratuitamente ai partecipanti al termine del viaggio

LA QUOTA NON COMPRENDE:

– Tasse aeroportuali: 240 euro/persona (soggette a riconferma)
– La quota d’iscrizione: 40 euro/persona (quota di gestione pratica che comprende l’assicurazione medico bagaglio).
– Visto turistico d’ingresso in Oman: 5 Real Omaniti, circa 10 euro
– Assicurazione Allianz Assistance: 33 euro/persona
– Le bevande alcoliche, le mance e ogni altra spesa non inserita nella sezione “la quota comprende”

EXTRA

– Assicurazione annullamento (facoltativa) 25 euro/persona
– Supplemento camera singola: 240 euro

SOLO PER GLI EQUIPAGGI CHE GUIDANO L’AUTO 4×4 A NOLEGGIO – il carburante

INFO & PRENOTAZIONE: INFO@ATMOSPHERAITALIA.AITMITALIASERVICES.COM

Annunci