Tag

, , , ,


Facebook
Twitter
More...

Bookmark and Share

….. Isola Infinita ….

Dal 22 al 29 giugno 2014

“Quanti non Hanno vagheggiato almeno di conoscerla?

Pochi o Nessuno; Tanto E universale la fama della SUA Bellezza,
tanto il ricordo di essa va unito alla Storia delle Civiltà Più diffusa “…
Programma:
1.giorno : Domenica / 2014/06/22
Partenza da Milano Linate Aeroporto – Volo Diretto per Catania
Arrivo presso l’aeroporto Fontana Rossa di Catania e partenza per Milazzo. Arrivo al porto di Milazzo e traversata per la più grande delle Isole Eolie, l’isola di Lipari. Arrivo a Lipari e trasferimento in hotel, check-in e cocktail di benvenuto. Tempo libero per poter visitare l’isola individualmente. Rientro in hotel, cena e pernottamento.
2. Giorno: Lunedì / 2014/06/23 Vulcano – Stromboli
Dopo la colazione escursione all’isola di Vulcano, nella mitologia greca patria del Dio del Fuoco Hephaistos. Come tutte le isole dell’arcipelago, anche quest’isola è di origine vulcanica. Inoltre è caratterizzata da coste rocciose con l’alternarsi di spiagge nere di lava e di fonti calde di zolfo naturale. Possibilità di salire sul cratere a 290 m o di farsi un bagno. Rientro in hotel a Lipari. Di seguito traversata per l’Isola di Stromboli, il più piccolo vulcano ancora attivo d’Europa. Visita dell’isola e possibilità di salire a piedi sul vulcano. Nel tardo pomeriggio si raggiunge in barca la cosiddetta “Sciara del Fuoco” per assistere dal mare all’indimenticabile spettacolo notturno della colata lavica accompagnata da esplosioni. Durante il giro in barca cena con una ricca maccheronata accompagnata da vino. Rientro in hotel a Lipari e pernottamento.
3. Giorno: martedì / 2014/06/24 Milazzo – Roccavaldina
Dopo la colazione traversata per Milazzo. Proseguimento per Roccavaldina. Qui ci aspetta una guida locale per visitare questo piccolo, delizioso e incantevole paese di cui si parla per la prima volta nel 260 a.C. Iniziando dal Duomo, Chiesa di Gesù e Maria, Museo Antica Farmacia, Castello, la Fontana di Lea, Chiesa di Santi Cosimo e Damiano, Antico Lavatoio, Chiesa Madonna Catena, Casa Vermiglia, Palmento, Villa Cappuccini, pranzo tipico in un Agriturismo a Valdina, sorpresa alla fine della visita. Trasferimento in hotel in zona Campofelice di Roccella. Check-In, cena e pernottamento.
4.giorno: Mercoledì / 2014/06/25 Castelbuono – Polizzi Generosa
Dopo la colazione partenza per Castelbuono, un paesino situato nelle Madonie. Visita del castello appartenente alla famiglia Ventimiglia. Passeggiata nei vicoli caratteristici del piccolo Borgo e visita della chiesa “Matrice Vecchia”. Proseguimento per Polizzi Generosa dove nacque Antonio Borgese, di cui il corso principale porta infatti il nome dello scrittore, intellettuale e marito di Elisabeth Mann. Il periodo di maggiore splendore fu quello rinascimentale, visto che Polizzi era il nodo principale di un sistema viario notevolissimo per l’epoca. Nel ‘400-‘500 vi abitarono famiglie di origine pisana, genovese, catalana, araba e francese. La presenza di molte famiglie nobili fece sì che a Polizzi fossero presenti tutti gli ordini religiosi e che il paese si arricchisse di chiese e conventi pieni di opere d’arte. Rientro in hotel, cena e pernottamento.
5. Giorno: giovedì / 2014/06/26 Monreale-Palermo
Dopo la colazione partenza per Monreale e visita del Duomo normanno con i suoi splendidi mosaici bizantini e dell’annesso Chiostro del convento benedettino. Partenza per Palermo e visita del castello della Zisa (dall’arabo al-Aziza, ovvero “la splendida”). Il palazzo fu costruito sotto il regno spagnolo di Guglielmo I e terminato dal suo successore Guglielmo II intorno all’anno 1175. Subì interventi di restauro e modifiche intorno al XVI secolo dagli eredi della Casa Ducale dei Sandoval, che aggiunsero un piano ed un’ala al palazzo. Infine un importante intervento avvenne nei primi dell’800, la Zisa passò ai Principi di Notarbartolo. Questa famiglia rappresentò la più antica nobiltà siciliana, e trasformò nuovamente la struttura interna dei palazzi, con soppalchi, scale e un’ulteriore chiusura di un piano con una meravigliosa terrazza. Solamente nel 1955 il Palazzo fu espropriato dallo Stato. Pranzo sulla base di Arancine e vino. Di seguito proseguimento per il quartiere Palermitano della Kalsa, uno dei quattro rioni storici della città. Il nome deriva dall’arabo “al Khalisa” e racchiude molti monumenti e palazzi importanti della città, come Palazzo Butera, Palazzo Mirto, Piazza della Magione e la Piazza Kalsa. Passeggiata nel quartiere arabeggiante e visita della Chiesa di Santa Maria dello Spasimo. Intorno al 1500 il devoto alla Madonna Giacomo Basilicò donò un terreno per costruirvi una chiesa e un convento. Oggi lo spasimo ospita eventi culturali, rappresentazioni teatrali e musicali. Rientro in hotel, cena e pernottamento.
6. Giorno: Venerdì / 2014/06/27 Poggioreale, Gibellina
Partenza per la Valle del Belice, colpita nel 1968 da un forte terremoto. Visita di Poggioreale, un paese fondanto come centro agricolo dal marchese di Gibellina nel XVII Secolo. Dopo il devastante terremoto del 1968 Poggioreale fu totalmente distrutta, restando ad oggi solo i ruderi che testimoniano la vita prima del terremoto e la distruzione e desolazione della catastrofe. Il paesino non fu restaurato, bensì costruirono a pochi chilometri dal centro abbandonato. Piccola sosta nella vecchia Poggioreale. Proseguimento per la città fantasma di Gibellina. La testimonianza più triste dell’accaduto. Gibellina nuova fu costruita a 20 km del “vecchio” centro, oggi abbandonato dalla popolazione e noto come Gibellina vecchia. L’ex sindaco di Gibellina invitò diversi artisti di fama mondiale quali Pietro Consagra e Alberto Burri a creare delle opere da inserire nella città nuova. Oggi Gibellina, infatti, è un museo “all’aria aperta”, ricco di opere di diversi artisti. Tra questi Alberto Burri decise di costruire una sua opera non nella città nuova, bensì nella vecchia Gibellina. Infine trasferimento in hotel a Castellammare del Golfo, cena e pernottamento.INFINE rientro in hotel, cena e pernottamento.
7. giorno: Sabato / 28.06.2014 Alcamo – San Vito lo Capo
Dopo la colazione partenza per Alcamo situata alle pendici del Monte Bonifato, su cui si trovano i resti del castello della famiglia Ventimiglia. I ruderi testimoniano la storia della città, che nel corso della storia fu dominata dagli Arabi agli Sevi, e passò in epoche moderne a diverse famiglie di feudatari, tra cui la famiglia Ventimiglia, i Conti di Modica (il Castello presente in ottime condizioni nella città ne è la testimonianza) e la famiglia Peralta. Visita del centro storico della città, dove si possono ammirare i ruderi delle mura costruite nel 1500, che la difendevano dagli attacchi dei pirati turchi. Inseguito visita della la Basilica Santa Maria Assunta. Proseguimento per San Vito lo Capo, conosciuta per il suo couscous d’eccellenza (in cui organizzano annualmente la “couscous fest” e passeggiata nel corso e nel lungo mare. Pranzo sulla base di Couscous. Possibilità di pranzare a base di Couscous. Tempo libero a disposizione. Infine rientro in hotel, cena e pernottamento.
8. Giorno: Domenica / 2014/06/29 PARTENZA
Dopo la colazione trasferimento all’aeroporto e rientro.
Prestazioni Inclusi:
• Volo Linate-Catania/Palermo-Linate
• Cocktail di Benvenuto
• 01 x HB + 1xBB a Lipari / Hotel Mea – www.hotelmealipari.com
• 03 x HB a Campofelice di Roccella / Albergo Acacia Resort – www.acaciaresort.eu
• 02 x HB a Castellammare / Hotel Cetarium – www.hotelcetarium.it
• Per ONU Totale di 06 x HB + 01xBB in hotel Buoni a 4-stelle, incl. cena a 3 Portate e Colazione a buffet
• Bus “Gran Turismo” per Tutto il Periodo, incluso autista * locale e parcheggio **
• Accompagnatore di lingua italiana, per Tutto Il Viaggio Come da Programma
• Guida locale Autorizzata colomba obbligatorio (Palermo / Monreale – Intera giornata)
• Traversata Milazzo – Lipari con l’aliscafo
• Traversata Lipari – Vulcano-Lipari con l’aliscafo
• Escursione “La Sciara del Fuoco”, inclusa la traversata Lipari-Stromboli in barca riservato esclusivamente a noi con “maccheronata” a bordo incluso Vino / BEVANDE
• Traversata Lipari – Milazzo con l’aliscafo
• Pranzo tipico a Roccavaldina, vino e acqua minerale
• Pranzo Sulla base di di di di Cibo di strada palermitano: 2 Arancine, Vino, acqua minerale
• Pranzo Sulla base di di di di Couscous, Vino, acqua mineraleBase 20 25 Pax Pax Base
Ca. € 1’520, 00 ca. € 1’440, 00 (prezzo Volo Ancora provvisorio)
€ 244,00 supplemento singola

Info & Prenotazioni: info@atmospheraitalia.eu – o Telefonare al 011/2072347

Annunci