Tag

, , , , , ,

 

 

Bookmark and Share

l’Albergo Diffuso ECOBELMONTE (unico in Calabria) situato all’interno di un centro storico medievale nel comune di Belmonte Calabro proprio al centro della Calabria, sul Mar Tirreno a soli 20 minuti dall’aeroporto internazionale di Lamezia Terme.

L’ Albergo Diffuso è una filosofia, un modello di ospitalità nuovo, che attraverso il recupero di vecchie abitazioni abbandonate o non utilizzate, promuove lo sviluppo turistico del territorio senza imporre nuove costruzioni e proponendo, più che un semplice soggiorno, un vero e proprio stile di vita; è anche il “tramite” che consente al turista curioso il punto d’appoggio dal quale partire alla scoperta di itinerari, spesso poco battuti, finalizzati alla conoscenza dell’arte e della cultura nonché della ricchezza di paesaggi suggestivi fatti di natura, credenze popolari, suggestioni religiose, vestigia del passato più remoto.

 L’Albergo Diffuso ECOBELMONTE di Belmonte Calabro ( il paesello, di solido impianto medievale, conserva ancora i segni delle tante civiltà che lo hanno contaminato: greci, arabi, spagnoli, francesi…) in provincia di Cosenza, è costituito, ad oggi, da 14 casette (44 posti letto) restaurate affidando i lavori (molte casette erano disabitate da decenni e decenni) ad esperti artigiani locali, che hanno utilizzato materiali tipico, mantenendo le originali caratteristiche degli interni delle case calabresi e nello stesso tempo seguendo le indicazioni della bioarchitettura e della bioedilizia più attuali.

L’ospitalità nelle casette, che prendono il nome dalle tante località del paese, da vivere quindi nella sua unicità,  è gestita dai soci dell’Associazione  A Praca Impresa Sociale i quali si fanno promotori di una vacanza “leggera” fatta di svago, divertimento, conoscenza e condivisione. Vivere in simbiosi con gli abitanti del centro storico consente di conoscere l’anima del luogo e di apprezzare in presa diretta usi, costumi e tradizioni.

Il Comune di Belmonte Calabro, città del vino dal 2003, è arroccato su una collina rocciosa a forma di schiena d’asino, coperta dalla macchia mediterranea  bagnata dal fiume Veri e con una splendida vista sul mare che, in alcuni periodi (tra ottobre e dicembre), restituisce le suggestive immagini dell’arcipelago delle Isole Eolie con in primo piano il vulcano di Stromboli in perenne attività.

Per far vivere ed animare il Centro storico , durante tutto l’anno,  l’associazione A Praca Impresa Sociale organizza una serie di manifestazioni fra le quali è utile ricordare “ a duminica intri vichi” mercatino della domenica pomeriggio dei prodotti tipici enogastronomici ed artigianali non rintracciabili, alcuni sconosciutissimi ai più, sul mercato ma frutto di accurate ricerche anche fra le produzioni familiari; “Paese DiVino” un percorso enogastronomico fra vichi e viuzze del borgo antico con la partecipazione di un gran numero di cantine dell’intera regione che oltre a promuovere il loro buon vino riportano la storia del territorio che la produzione di questo vino permette; “La giornata del pane” una interessante lezione pratica alla scoperta dell’antica arte della panificazione con l’utilizzo di farine autoctone e di un antico forno che le massaie belmontesi hanno utilizzato nei secoli; ” la cucina belmontese” un percorso formativo sviluppato e svolto da massaie/cuoche del luogo ben felici di trasferire l’arte acquisita sul campo nella preparazione di piatti della tradizione culinaria dei luoghi…

Patria di numerose personalità illustri – da Michele Bianchi al poeta Galeazzo di Tarsia – Belmonte è oggi sede della Parco Marino Scogli di Isca e di varie attività culturali che ne fanno uno dei centro più interessanti della zona.

E anche l’enogastronomia locale ha i suoi piccoli gioielli: nei casolari di campagna si usa ancora fare il pane in casa, la salsa di pomodoro, gli insaccati di maiale e le acciughe sotto sale.

Ottimo il gammune di Belmonte (presidio slow food); inimitabile il saporito pomodoro di Belmonte protetto dal marchio De.CO nelle due diverse tipologie “Cuore di Bue” e “Gigante”; particolari  le conserve sottolio, i capocolli, le soppressate e salsicce a denominazione di origine protetta, una grande varietà di formaggi tra cui il Caciocavallo Silano Dop, il formaggio podolico i fichi secchi lasciati appassire al sole sulle “cannizzole” e poi lavorati a trecce, coroncine e crocette, e naturalmente il  Rosso o Rosato da uve Marcigliano, Gaglioppo, magliocco  e Bianco da Greco Bianco.

Alcune foto degli appartamenti

info & richieste, scrivere a “info@atmospheraitalia.eu”

Annunci