Tag

, , , ,

Tour di Sicilia Speciale Natale – Capodanno 2015

Programma Sicilian Secrets 8 Giorni
Speciale itinerario Natale – Capodanno 2015

 unnamed (5)
Date di  partenza: Dicembre 19   e 26

1° Giorno – Sabato: Catania – (Hotel a Catania)

Arrivo con mezzi propri presso l’hotel nell’affascinante città di Catania (su richiesta possibilità di transfer privato). Nel tardo pomeriggio incontro con nostro accompagnatore, cena e pernottamento in albergo.

2° Giorno – Domenica: Catania – Taormina (Hotel a Catania)

La giornata avrà inizio con la visita del centro storico di Catania e del suo barocco dichiarato dall’Unesco Patrimonio dell’Umanità. Innumerevoli le ricchezze nascoste di questa affascinante città la cui architettura tardo-barocca, resa unica dall’uso della pietra lavica, conserva vestigia del periodo romano imperiale pur essendo stata ricostruita dopo il sisma del 1693. Lava e calcare sono artisticamente abbinati nelle finestre normanne della Catania settecentesca con un risultato visivo estremamente elegante! Ricordiamo che Catania fu capitale del Regno di Sicilia sotto la dinastia aragonese. Attraverseremo la storica “pescheria” (antico mercato del pesce) per giungere alla scenografica Piazza del Duomo con la splendida Cattedrale e l’Elefante di pietra lavica (simbolo della città) e proseguiremo fino a Piazza Università. Sosta in una pasticceria del centro per veloce degustazione dell’imperdibile cannolo siciliano. A seguire visiteremo la splendida e barocca Via dei Crociferi, dove ha sede il famoso Monastero di S. Benedetto, reso noto dal romanzo di Verga “Storia di una Capinera” e Patrimonio dell’Unesco. La passeggiata proseguirà lungo le preziose vie del centro. Proseguimento per Taormina, celebre per il suo paesaggio naturale, le bellezze marine, i suoi monumenti storici ed il suo indimenticabile panorama sul mare con vista privilegiata dell’Etna! Pranzo presso caratteristico ristorante dove assisteremo inoltre ad una lezione di show-cooking per la realizzazione di alcuni piatti tipici della tradizione culinaria siciliana! A seguire visita dell’affascinante teatro Greco-Romano da cui si gode un panorama mozzafiato sul golfo di Naxos! Tempo libero per passeggiare lungo le deliziose viuzze del centro dal sapore medievale, sostare in uno dei tanti baretti e gustare una granita con brioche o per fare shopping acquistando alcuni tra i migliori prodotti dell’artigianato di tutta l’isola. Rientro in hotel a Catania. Cena e pernottamento.

3° Giorno – Lunedì: Palermo – Monreale (Hotel a Palermo)

Dopo la colazione in hotel partenza in direzione Palermo. All’arrivo nel capoluogo siciliano, ci dedicheremo alla scoperta degli splendidi tesori che la città di Palermo ospita. La città giace ai piedi del Monte Pellegrino in un promontorio descritto da Goethe come il più bello che egli avesse mai visto. A Palermo, più che altrove in Sicilia, le epoche storiche rivelate dai differenti stili architettonici si sovrappongono. Il centro testimonia di un tempo più vicino, quando la città con i suoi teatri, le sue piazze, i suoi palazzi barocchi e suoi trionfali accessi al mare, contendeva a Napoli il primato urbano del Regno delle due Sicilie. La sua storia millenaria le ha regalato un notevole patrimonio artistico ed architettonico che spazia dai resti delle mura puniche per giungere a ville in stile liberty, palazzi nobiliari e piazze secentesche, alle chiese barocche ed ai teatri neoclassici. Residenza di emiri e re,Palermo conserva monumenti del periodo arabo-normanno tra cui la bellissima Cattedrale; la Chiesa della Martorana, tra le più affascinanti chiese bizantine del Medioevo in Italia; e la Cappella Palatina, esempio più elevato dal punto di vista storico-artistico, della convivenza tra culture, religioni e modi di pensare apparentemente inconciliabili, poiché furono coinvolte dalla sapiente gestione del potere di Ruggiero II, maestranze bizantine, musulmane e latine. Proseguendo avremo modo di ammirare lo splendido Teatro Massimo e la discussa Fontana di Piazza Pretoria, ornata da sculture cinquecentesche e situata al limite dell’antico quartiere della Kalsa. Lungo il percorso è prevista una piacevole sorpresa gastronomica presso la storica Antica Focacceria S. Francesco. Pranzo libero. La giornata proseguirà alla volta di Monreale ove si visiteranno l’imponente Cattedrale arabo-normanna definita l’ottava meraviglia del mondo e lo splendido Chiostro, mirabile capolavoro dell’arte e della scultura e dell’intarsio di pietre dure! Cena e pernottamento in hotel.

4° Giorno – Martedì: Agrigento (Hotel ad Agrigento)

Dopo la prima colazione in hotel partenza alla volta di Agrigento e visita del Museo Archeologico Pietro Griffo e della celebre Valle dei Templi dichiarata dall’Unesco Patrimonio Mondiale dell’Umanità, dove tra i mandorli sorgono i resti dell’antica Akragas, definita da Pindaro “la più bella città costruita dai mortali”. Si potranno ammirare il tempio di Giunone, quello della Concordia e il tempio di Ercole. Nel pomeriggio sistemazione in hotel con cena e pernottamento.

5° Giorno – Mercoledì: Ragusa – Modica (Hotel a Ragusa)

Dopo la prima colazione in hotel, ci sposteremo alla volta di Ragusa e la mattinata sarà dedicata alla scoperta di Ragusa Ibla culla del tardo-barocco siciliano con le sue bellissime chiese ed il giardino Ibleo. Resa nota dalla penna di Camilleri e dalla fiction televisiva del Commissario Montalbano, Ragusa è oggi annoverata tra i 44 siti italiani indicati dall’Unesco Patrimonio dell’Umanità. Questa meravigliosa antica città contiene oltre cinquanta chiese e numerosi palazzi in stile barocco. Pranzo libero. Proseguiremo poi alla volta di Modica scrigno di innumerevoli tesori architettonici in arte barocca e per questo dichiarata Patrimonio dell’Umanità dall’Unesco. La giornata si concluderà con la visita di una delle più rinomate aziende produttrici di cioccolato della zona, dove avremo modo di assistere alle fasi di produzione del “nettare degli dei” e di degustare la deliziosa cioccolata prodotta ancora oggi con la ricetta degli antichi Aztechi. Trasferimento in hotel, cena e pernottamento.

6° Giorno – Giovedì: Siracusa – Catania (Hotel a Catania)

Prima colazione in hotel e partenza alla volta di Siracusa, Patrimonio dell’Unesco, per visitare la più grande e potente colonia greca in Sicilia: il Parco Archeologico della Neapolis! La visita avrà inizio con lo splendido Teatro Greco, l’Anfiteatro Romano ed a seguire le Latomie del Paradiso ed il suggestivo Orecchio di Dionisio. Pranzo libero. Proseguiremo con il centro storico di Ortigia, dove resterete incantati dalla splendida Piazza Duomo e dalla sua Cattedrale la cui facciata in perfetto stile Barocco siciliano fu in passato tempio sacro in stile dorico. A seguire, proseguendo lungo le deliziose viuzze del centro ammirerete di fronte al mare la famosa fonte Aretusa, di mitologica memoria. Rientro in hotel. Cena e pernottamento.

7° Giorno – Venerdì: Riviera dei Ciclopi (Aci Castello – Acitrezza – Acireale) – (Hotel a Catania)

Dopo la prima colazione in hotel, partenza alla scoperta della splendida Riviera dei Ciclopi. A nord della città la costa è stata letteralmente disegnata dall’Etna, che con le sue colate laviche ha creato nei secoli rocce dalle forme contorte e ripide e scogliere a guardia di insenature dalle acque limpide. Quella che si stende fra Aci Castello ed Acireale è la “Riviera dei Ciclopi”, nome suggestivo a cui sono legati alcuni dei miti omerici più famosi, come quello che attribuisce la nascita degli 8 spettacolari Scogli dei Ciclopi a Polifemo il quale accecato, staccò queste rocce dall’Etna e le scagliò contro Ulisse ed i suoi compagni in fuga dai Ciclopi.
Visiteremo Aci Castello che prende il nome dal Castello normanno costruito nel 1076 sulla roccia lavica che si protende sul mare dando il nome al piccolo borgo. Il Castello ospita oggi il Museo Civico, che raccoglie materiale archeologico dal Paleolitico al Medioevo e naturalistico (fossili, minerali e un bell’orto botanico con piante soprattutto grasse di notevole valore).
Poco più a nord raggiungeremo Aci Trezza, il villaggio di pescatori dove Giovanni Verga ambientò “I Malavoglia” e Luchino Visconti, ispirandosi al romanzo, girò con la sua troupe e con la preziosa collaborazione degli abitanti del paese il capolavoro del neorealismo italiano “La Terra Trema”.
Proseguendo lungo la costa ci fermeremo ad Acireale, già conosciuta in epoca romana come centro termale. La cittadina fu distrutta dal terremoto del 1693, in seguito al quale venne costruita così come la vediamo oggi, con magnifici edifici in stile barocco e una bella piazza centrale che la rendono una meta interessante da inserire in un percorso alla ricerca del barocco siciliano meno conosciuto ma dal patrimonio architettonico ugualmente considerevole.
Il paese sorge adesso proprio sulla colata lavica che distrusse la città alla fine del XVII sec., in una terrazza naturale a picco sul mare fittamente coltivata a limoni. Dal giardino pubblico di Villa Belvedere, all’estremità nord del paese, si ha la migliore vista del paese sulla Riviera e sull’Etna. Il Duomo è un bell’edificio barocco che ha la particolarità di avere due guglie rivestite di piastrelle in ceramica e una bella facciata goticheggiante. Nella stessa piazza si trovano il Palazzo Comunale, mentre in Piazza San Domenico si trova Palazzo Musumeci, altro bell’esempio di barocco siciliano. Acireale è conosciuta per il suo grandioso carnevale, una delle feste più belle in Sicilia; inoltre è uno dei pochi luoghi in cui è ancora vivo il tradizionale teatro dei pupi. Rientro in hotel per il pranzo.
Cena e pernottamento in hotel.

8° Giorno – Sabato: Catania

Il nostro tour di Sicilia volge al termine. Dopo la prima colazione in hotel i nostri servizi sono terminati.

IL PROGRAMMA POTREBBE SUBIRE VARIAZIONI

Su richiesta possibilità di escursione HD facoltativa su base privata a Caltagirone per visitare i presepi il giorno di arrivo o partenza.

Per informazioni e prenotazioni inviare email info@atmospheraitalia.eu

Advertisements